23 Mag '15

artedelriciclo

Marina Galatioto, scrittrice, giornalista, blogger, ghost writer, sceneggiatrice. Collabora con le maggiori riviste femminili per le quali scrive racconti e romanzi e con diverse testate online.

1 Shares

Riciclare vestiti vecchi

riciclare vecchi vestiti

riciclare vecchi vestiti

Dal sondaggio che abbiamo fatto sulla pagina Google+ di Arte del Riciclo ne è uscito un interesse della maggioranza sull’argomento “riciclare vestiti” quindi abbiamo pensato di iniziare a trattare l’argomento, magari anche facendo aiutare da qualche fashion blogger.

Esploriamo l’argomento e vediamo cosa si intende per

Riciclare vestiti

La possibilità più comune e anche il modo più utilizzato per riciclare vestiti è di donarli a persone che ne hanno bisogno: Nelle città ci sono dei contenitori, si vedono bianchi o gialli, dove si possono infilare abiti e scarpe che non utilizziamo più.

Ci sono poi i centri di Aiuto alla Vita che si prendono cura di future mamme a cui si possono portare abiti premaman e per neonati e bambini piccoli.

Per gli anziani, invece, ci sono centri un po’ in tutte le città, orientati all’aiuto alla terza età. Anche qui potete consegnare capi usati, ma in buono stato.

Altra idea è quella di utilizzare vecchi vestiti per crearne di nuovi. Per esempio tingendoli con i colori oppure trasformandoli con taglio e cucito o ancora aggiungendo a vecchi capi qualche decorazione, passamaneria, bottoni e simili.

Abbiamo già in mente qualche idea da proporvi e inizieremo nei prossimi giorni con i primi esperimenti con.. i colori Una vecchia t-shirt scolorita, magari sulla quale dei bottoni metallici hanno lasciato un filo di ruggine o anche macchiati irrimediabilmente.

A volte proprio dispiace buttare via un abito che ci piace come modello, ma che ci ha stancato come colori. Quindi la creatività e l’arte qui non possono mancare.

Dare nuova vita ai capi dei bambini è un’altra idea simpatica che permette di utilizzare vecchie magliette, magari anche un po’ scolorite per i figli più piccoli. Una maglietta colorata di nuovo e magari abbellita con piccoli oggetti la rende ancora nuova e bella

Anche qui ci possiamo sbizzarrire senza spendere troppo. Se vi dilettate con colori e pennelli e sapete disegnare potete anche fare delle magliette uniche. Sono sufficienti colori per le stoffe.

Vi do appuntamento al prossimo articolo in cui vedremo come colorare le t-shirt in stile batik.

A presto!!

Rimanete su Arte del Riciclo, official e non perdete i prossimi articoli per riciclare con stile.

Ti è piaciuto l’articolo?

 

Segui ArtedelRiciclo su Facebook, Google+, Pinterest, Tumblr e Twittere condividi l’articolo con le amiche o gli amici.

About artedelriciclo

Marina Galatioto, scrittrice, giornalista, blogger, ghost writer, sceneggiatrice. Collabora con le maggiori riviste femminili per le quali scrive racconti e romanzi e con diverse testate online.

Related Posts

Lascia un commento

loading...